Categories

A sample text widget

Etiam pulvinar consectetur dolor sed malesuada. Ut convallis euismod dolor nec pretium. Nunc ut tristique massa.

Nam sodales mi vitae dolor ullamcorper et vulputate enim accumsan. Morbi orci magna, tincidunt vitae molestie nec, molestie at mi. Nulla nulla lorem, suscipit in posuere in, interdum non magna.

La diarrea – cause, tipologie, prevenzione, trattamento e complicanze

La diarrea - cause, tipologie, prevenzione, trattamento e complicanzeLa diarrea – cause, tipologie, prevenzione, trattamento e complicanze

Ha varie cause e il corso, ma è sempre estremamente onerosa e può anche rovinare gli importanti eventi della vita – una vacanza da sogno, matrimonio, esame o un colloquio di lavoro. Tutto ciò che riguarda la diarrea, malattie anche quella molto maligna, le sue cause, i tipi, la prevenzione, il trattamento e le possibili complicanze si possono trovare in questo articolo.

Che cos’ è la diarrea?

La diarrea è una donazione ( almeno tre volte al giorno) di feci informe semi- solido o liquido, o una sola volta l’impegno di feci  contenenti sangue, olio e muco. Ulteriori sintomi di diarrea possono essere:

  • Dolore addominale
  • nausea
  • vomito
  • La debolezza generale
  • Forte sete, secchezza delle fauci ( a causa di disidratazione )
  • (A volte) la febbre

I tipi di diarrea

   La diarrea è divisa in tipi a causa delle varietà di forme e sintomi. E così abbiamo:

  • Diarrea osmotica
  • Diarrea tossici
  • Diarrea causata da anomalie della motilità intestinale
  • Diarrea essudativa.

la diarrea osmotica è solitamente causata da esempio dal prendere i lassativi o il consumo di alimenti a cui è allergico -. Si verifica quando nell’intestino c’e’ qualche tipo di sostanza. L’esclusione di questi prodotti o la sospensione del farmaco è il modo migliore per fermare la diarrea.

La diarrea tossica associata all’ infezione da batteri, virus o protozoi. Uno dei sintomi che si verificano frequentemente sono la febbre. Questo tipo di diarrea è il più pericoloso, in quanto può causare gravi stati di disidratazione – non si cura attraverso il semplice ritiro di determinati prodotti.I tipi di diarrea

La diarrea associata ad anomalie della motilità intestinale è più comunemente la diarrea, con cui abbiamo a che fare in situazioni di stress.

La diarrea essudativa, che appare ad es. nel corso di cancro o di dissenteria, ma noi diciamo quando le feci sono ad es. co il sangue o muco. Se li troviamo, abbiamo bisogno di contattare immediatamente un medico.

Un’altra divisione della diarrea è effettuata sulla base della sua durata. E così, si distingue :

  •  Diarrea acuta
  •  Diarrea cronica

La diarrea acuta non dura più di 10 giorni. Di solito è causata da :  avvelenamento con tossine, infezioni batteriche ( ad esempio Staphylococcus. ). Così, con il rischio di diarrea acuta si rischia se non ci preoccupiamo per l’igiene, per esempio  non laviamo le mani o l’assunzione di frutta e verdura, ecc

La diarrea cronica dura più di 10 giorni. Così, è ancora più pericolosa perché può portare a disidratazione estrema o debolezza. La diarrea cronica e’ causata più comunemente da : disturbi digestivi, allergie e intolleranze alimentari, il cancro, prendere lassativi.

La diarrea – prevenzione e trattamento

   Anche se non abbiamo un impatto diretto sul rischio di diarrea, se è causato dagli enti di malattia, ma ci sono dei principi di base da osservare nella vita

  • Più volte al giorno lavare le mani ( in particolare prima di ogni pasto )
  • Lavare accuratamente la frutta e verdura, anche le uova
  • Non mangiare in fretta, e masticare bene il cibo
  • Evitare situazioni di stress
  • Non mangiare i prodotti di origine sconosciuta ( soprattutto carne )
  • Non mangiare funghi, le cui specie non sono sicure
  • Non mangiare prodotti dopo la scadenza delal loro conservabilità
  • Non mangiare prodotti per i quali siamo allergici o non tolleriamo

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>